fbpx

Tisane: sì o no? Ma soprattutto, servono davvero?

Ricavate da erbe, spezie, frutti o altri elementi vegetali, esistono tisane di ogni tipo e aroma, da gustare in acqua calda o fredda, con o senza dolcificante.

Spesso questi infusi accompagnano le chiacchiere fra amiche e il mondo si divide fra chi li odia e chi li ama. Di quest’ultima categoria, fanno parte quelli che, qualunque sia il problema, avranno la tisana/soluzione: che tu voglia drenare, rilassare, digerire, depurare o decongestionare, secondo i tisana-lovers c’è una miscela pronta a darti il supporto giusto.

Ci sono, d’altro canto, quelli come me, che bevono tisane solo quando non è più l’ora del caffè, ma non è ancora nemmeno quella dell’aperitivo.

Perché, devo ammetterlo, a me la tisana mette tristezza! Mi sa di raffreddore, mi sa di fidanzato che ti molla, mi sa di solitudine e pessimismo cosmico.

Insomma, io sono pure disposta a credere nell’esistenza di Babbo Natale, ma che le tisane possano realmente servire a qualcosa no.

Pertanto, Viviana Valtucci, dietista e nutrizionista, aiutami tu: queste tisane servono o sono utili solo a sciacquare gli organi interni?

Articoli più recenti

Articoli Correlati