fbpx

Celeste: “il mondo virtuale che impatta su quello reale” nel nuovo singolo di Serena Schintu

Nuovo singolo per la giovane cantautrice sarda Serena Schintu, disponibile in tutti gli store digitali dal 7 dicembre.

Celeste è un brano pop, ricco di intensità sia nel testo che nella musica, uno spaccato di vita reale che ha come protagonista una persona nella quale in tanti potremmo riconoscerci.

“Potrebbe trattarsi di insicurezza, paura di essere giudicata e perché no, anche il timore di potersi sentire coinvolta più di quanto pensa in una situazione che non vorrebbe, non saprebbe gestire o più semplicemente ha paura che la propria vita venga stravolta“, spiega l’interprete.

È ciò che succede sempre più spesso nelle persone — continua Serena — specialmente con i rapporti virtuali che intensificano le situazioni e tendono ad amplificarne le sensazioni, che si percepiscono in modo diverso, anche perché dietro a uno schermo verrebbe più facile lasciarsi andare, ma è soltanto apparenza, difatti non sempre lo si riesce a fare anche di persona. Il mondo virtuale che impatta con forza su quello reale, è qui che si crea quel cortocircuito nel modo di agire della nostra protagonista.”

Il singolo porta la firma di Gabriele Oggiano — già produttore, tra gli altri, dei Tazenda e di Silvia Salemi — e Mary Troisi (Maria Francesca), giornalista esperta nel settore musicale; è prodotto dallo stesso Oggiano e il videoclip è diretto da Gianni Dettori.

Serena Schintu, classe 1987, inizia a muovere i primi passi nel mondo della musica fin da piccola, esibendosi live nei locali e nei teatri. Attualmente la sua voce è conosciuta in diversi Paesi dell’Unione Europea.

Articoli più recenti

Articoli Correlati